Claudio Messora

Claudio Messora dirige uno dei blog più letti in Italia dove, oltre alla sua attività di denuncia, ospita spesso personaggi di spessore, realizzando videointerviste o editoriali che hanno realizzato decine di milioni di visualizzazioni in dieci anni. Si è occupato del terremoto in Abruzzo, realizzando inchieste finite agli atti della Procura dell’Aquila nell’ambito del processo alla Commissione Grandi Rischi ed è stato per questo premiato al XXXI Premio Ischia Internazionale del Giornalismo. Tra i primissimi, nel 2011, ha denunciato il colpo di stato che ha sostituito la politica con l’oligarchia tecnocratica europea e ha spiegato lo scopo reale del Fondo Salva Stati (MES). Tra il 2013 e il 2015 è stato a capo della Comunicazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento italiano e, successivamente, al Parlamento Europeo, dove ha realizzato l’alleanza con l’EFDD di Nigel Farage. Si è sempre distinto per la battaglia per le libertà della Rete, che considera il motore di un nuovo rinascimento, civico e culturale, organizzando manifestazioni, facendo approvare emendamenti costruiti insieme ai suoi lettori e portando tutti i temi che tratta nei maggiori palcoscenici televisivi, da Matrix a Servizio Pubblico a La Gabbia e L’Ultima Parola, dove per tre anni ha affiancato Gianluigi Paragone occupandosi di Banche, Europa ed Economia. La sua libertà e indipendenza giornalistica sono resi possibili grazie al crowd-funding, l’attività di sostegno diretto dei suoi lettori, di cui è stato tra i pionieri in Italia.

Di questo autore:
Controinformazione

C’era una volta il World Wide Web, nella testa del suo inventore, Tim Berner’s Lee. Un uomo a cui non importava molto della tecnologia in sé e per sé, quanto della possibilità...